E’ arrivata al Porto delle Grazie la nuova gru gommata per la movimentazione dei natanti della darsena pescherecci

immagine

L’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roccella Jonica, Francesco Scali,  informa che è stata consegnata al Porto delle Grazie  la nuova  gru gommata  del tipo “Travel lift”  destinata alla darsena pescherecci.

 

La gru, che sarà utilizzata per la movimentazione dei natanti per le attività di manutenzione periodica e stagionale, è  arrivata ieri mattina  a Roccella a bordo di due tir e sarà inaugurata nei prossimi giorni al termine delle operazioni di montaggio.  

 

Si tratta di una delle più rilevanti e attese dotazioni che andranno ad arricchire il nostro porto, consentendo di effettuare in tutta sicurezza  operazioni come l’alaggio e il  varo delle imbarcazioni, e rientra gli interventi di miglioramento infrastrutturale della darsena destinata al settore della pesca, attualmente in corso d’opera” spiega l’Assessore Scali.

 

La fornitura del nuovo mezzo meccanico fa parte del progetto presentato qualche anno addietro dall’Amministrazione Comunale di Roccella e  redatto dall’ingegnere Lorenzo Surace, responsabile dell’Area tecnica dell’ente, all’avviso pubblico promosso dalla Regione Calabria  (Dipartimento "Agricoltura e Risorse Agroalimentari") per l’accesso al Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (Feamp) 2014/2020.

 

La proposta progettuale del comune ionico si è classificata al 1° posto nella graduatoria per  il settore "Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca" (misura 1.43 del programma europeo) ottenendo un finanziamento di circa un milione di euro .

 

Il progetto prevede una serie di interventi mirati al miglioramento della prima darsena del porto delle Grazie,  destinata, appunto, alla pesca, tra cui anche  la realizzazione di una nuova pavimentazione industriale delle banchine e della zona antistante la struttura destinata alla manutenzione delle imbarcazioni, il ripristino dei cordoli in ferro che delimitano le banchine, il miglioramento della sicurezza delle due scale di servizio,  la sistemazione dello scivolo per l’alaggio, un nuovo impianto di illuminazione.

 

Stefania Parrone